Day 3

2-8-2017

Il terzo giorno è volato talmente in fretta che non mi sono nemmeno resa conto di quello che è successo. Riguardando le fotografie è come rivedere un ricordo lontano e passato, pronto a sfuggire dalla tua mente non appena ti distrai un secondo.

Siccome era mercoledì, il Papa faceva udienza quindi la fila per i musei vaticani era deserta. Grazie a Dio, in questo caso. Ma che spettacolo. Ogni cosa è meravigliosa, ogni angolo dove ci si gira è uno spettacolo impagabile, indescrivibile. Quanti misteri nascosti in ogni scorcio, quanti segreti che nascondono i muri, dietro a quei meravigliosi affreschi.

E poi, d’improvviso lei, la Cappella Sistina, con il suo Giudizio Universale, maestoso, imponente, che ti fa sentire piccolo. Dio che dall’alto ti giudica con il suo dito che indica. Uno spettacolo che ti toglie il fiato.

Nel primo pomeriggio la bocca della Verità non vedeva l’ora di mangiarci la mano alla prima bugia che avremmo detto.

IMG_0764.JPG

Poi il Colosseo, di nuovo, ma questa volta da dentro. Si entra e sembra di sentire ancora le urla dei gladiatori e del pubblico che li incita al combattimento. Si sente la sofferenza, la violenza che è rimasta impregnata nei muri possenti, nei suoi corridoi ormai quasi inesistenti.

IMG_0734.JPG

Per cinque minuti non siamo riusciti ad entrare al Foro Romano, dove Alberto Angela stava spiegando l’arco di Tito, mannaggia! Come una fan sfegatata lo aspettavo fuori dal cancello ma purtroppo non sono riuscita ad attirare la sua attenzione.

IMG_0740.JPG

Dopo una cena lungo Tevere, è ora di fare le valige, poiché l’indomani si parte alla volta di Napoli!